In un quadro economico nazionale e internazionale estremamente critico e incerto, la nostra priorità è la lotta al carovita: servono misure urgenti per sostenere concretamente il potere d’acquisto delle famiglie e l’attività delle imprese.
La proroga di tutte le misure già prese, da sola, non è sufficiente.
È necessario introdurre il tetto massimo per il prezzo del gas, l’assegno energia per le famiglie più deboli e detassare gli stipendi.
Dobbiamo affrontare e superare questo periodo critico senza lasciare indietro nessuno.