La Val Bormida ha bisogno di un presidio sanitario vero, di un Ospedale che risponda alle necessità del territorio.
Sabato a Cairo Montenotte c’è stata una grande manifestazione di piazza che ha coinvolto cittadine e cittadini e decine di sindaci, anche di centrodestra, per protestare contro le scelte della Giunta Toti.
Dalla Val Bormida arriva chiara la richiesta di un presidio ospedaliero capace di rispondere alle esigenze di emergenza e urgenza, non di una vuota piattaforma sanitaria che di Ospedale ha solo il nome, ma nessun servizio.
Situazioni analoghe, con ospedali depotenziati, si registrano su tutto il territorio regionale.
Sono scelte sbagliate, Regione Liguria deve ascoltare la voce delle cittadine e dei cittadini e invertire la rotta, investendo i milioni di euro in arrivo dal PNRR per offrire un servizio adeguato alle esigenze dei territori.