Genova, 14 novembre 2020
Neppure la pandemia ferma il centrodestra dalla privatizzazione della sanità ligure.
Negli scorsi giorni, infatti, il presidente Toti ha dato il via libera in Giunta all’affitto ai privati di un intero piano dell’ospedale di Rapallo. Si tratta di 53 posti letto, destinati o alla cardiochirurgia o ad ortopedia, che finiranno al migliore offerente, attraverso un bando di gara europeo. Cinquantatre posti che speravamo venissero urgentemente usati per la gestione della pandemia, ma che Toti preferisce in futuro privatizzare.
La scelta di cedere spazi della sanità pubblica ai privati sarebbe già sbagliata in tempi normali, ma lo è ancora di più adesso, visto che in tutta la Liguria scarseggiano i posti letto negli ospedali e, come accade al San Martino, si montano le tenda da campo, oppure si spostano i malati di Covid nelle Rsa o ancora si pensa ad aprire un ospedale alla Fiera di Genova.
Chiediamo alla Giunta regionale di fare marcia indietro e fermare quest’operazione, fatta peraltro, senza alcun confronto e coinvolgimento con il territorio del Tigullio.
Luca Garibaldi, capogruppo PD in Regione Liguria.

Il PD Liguria dice no al fascismo e no all’intolleranza e aderisce alla manifestazione di sabato 9 dicembre a Como.
Saremo in tanti per difendere i valori della nostra democrazia, perché di fronte a razzismo e xenofobia non bisogna mai abbassare la guardia.