πŸ“Œ I DIRITTI SONO COME I SENTIMENTI: UNIVERSALI
π™‡π™š π™£π™€π™¨π™©π™§π™š π™₯𝙧𝙀π™₯π™€π™¨π™©π™š
I diritti non sono una “questione locale”, ma le Regioni hanno un ruolo fondamentale nella loro affermazione e diffusione, non solo per la loro competenza legislativa ma per il ruolo che hanno nel dare un segno politico alle linee di governo e alla societΓ .
In questi 5 anni il centrodestra ha dato un pessimo esempio da questo punto di vista, vanificando i grandi progressi fatti grazie al centrosinistra a tutti i livelli istituzionali.
La nostra idea di Regione si fonda e si fonderΓ  sui valori dell’inclusivitΓ , del contrasto e del superamento di qualunque forma di discriminazione e di pregiudizio.
π˜Όπ™‘π™˜π™ͺπ™£π™š π™™π™šπ™‘π™‘π™š π™£π™€π™¨π™©π™§π™š π™₯𝙧𝙀π™₯π™€π™¨π™©π™š:
πŸ”Έ Applicazione immediata e completa della legge regionale 52/2009 totalmente dimenticata e disattesa dal centrodestra
πŸ”Έ Misure di sostegno per superare qualunque discriminazione nell’accesso ai servizi sia universalistici sia dei sistemi di welfare dei Comuni
πŸ”Έ Riconoscimento e sostegno ad ogni forma di famiglia
πŸ”Έ Contrasto a tutte le forme di discriminazione e violenza di genere, anche nella sfera digitale