Genova 10 agosto 2020

Sono più di due mesi che gli agenti di polizia di Genova e Imperia attendono di essere sottoposti da Asl 3 e Asl 1 ai test sierologici per il Covid-19. La delibera della Giunta Toti, con tanto di annunci roboanti, risale all’inizio di giugno, ma da allora, come denuncia il sindacato Siap non è stato fatto nulla. Una situazione scandalosa e l’ennesima promessa non mantenuta dal centrodestra ligure.

Il Gruppo del PD sia prima sia dopo la delibera di Giunta ha incalzato il presidente Toti e l’assessore Viale affinché fossero effettuati i test, come avvenuto in molte altre regioni. Al momento però le analisi hanno riguardato solo alcuni agenti di polizia di Savona e La Spezia, per quali, però, si attendono ancora i risultati. Tutto fermo, invece, come detto, a Genova e a Imperia.

Il Siap sta valutando, giustamente, un esposto in Procura. È incredibile come i partiti di maggioranza, a parole, dicano di stare sempre dalla parte dei tutori della legge, ma poi si tirino sistematicamente indietro, quando si tratta di intervenire in concreto per garantire dei diritti – in questo caso il diritto alla salute – di questi lavoratori.

Gruppo PD in Regione Liguria.