genova, 18 luglio 2020

Toti ha riunito i sindaci per la questione tunnel, una priorità assoluta, ma non sa o ha fatto finta di non sapere che il Consiglio dei Ministri – nella nota di aggiornamento del DEF, di cui fa parte ItaliaVeloce, ha previsto tra le opere strategiche anche il collegamento Fontanabuona-Rapallo. Documento votato il 6 luglio scorso e annunciato anche prima dal governo. Dopo 5 anni il tunnel è ancora allo stesso punto e la regione non ha fatto un passo avanti. Ora, con l’apertura del Governo al tunnel nelle opere strategiche occorre lavorare per la garanzia dei finanziamenti, senza inutili polemiche tra governo e Regione. Ente che peraltro dovrebbe occuparsi anche degli altri problemi della Fontanbuona emersi oggi – banda larga, dissesto, attrazione e sostegno alle imprese e semplificazione, su cui in questi anni poco e nulla è stato fatto dalla Regione a guida Toti. In ItaliaVeloce è citata anche la Gronda e ci auguriamo che su quest’ultimo progetto possano al più presto partire i cantieri che non sono stati varati nell’anno e mezzo di Governo a guida gialloverde. Ogni occasione è buona, anche la più sbagliata e pretestuosa, per attaccare il Governo. Basta con le passerelle a due mesi dalle elezioni. In cinque anni di Governo Toti non ha fatto un solo passo in avanti per la realizzazione del Tunnel della Fontanabuona e solo ora, in piena campagna elettorale, ha organizzato un incontro con i sindaci della zona, i consiglieri e i rappresentanti delle categorie economiche, per fare promesse a cui non si può credere perché mancano i fatti.

Gruppo Pd Regione Liguria