Genova, 10 giugno 2010

Questa mattina eravamo al fianco dei lavoratori delle mense liguri che hanno manifestato sotto Palazzo Tursi e Genova e sotto la sede della Regione in piazza De Ferrari, per chiedere continuità occupazionale e di reddito, ma anche garanzie di rientro al lavoro a settembre.

Il problema della cassa integrazione in deroga è serio e va affrontato subito.

Sappiamo che il Governo sta lavorando per proseguire con gli ammortizzatori sociali almeno fino alla fine di giugno, ma la copertura deve arrivare a settembre, con la ripresa della scuola.

La maggioranza, a livello nazionale, sta lavorando proprio in questa direzione.

Ma se il Governo, in questi mesi, ha garantito la cassa integrazione, Regione e Comune di Genova non hanno fatto nulla a sostegno di questi lavoratori.

Nelle scorse settimane il PD aveva lanciato una proposta affinché i centri estivi e gli asili nido, sia comunali, sia privati, potessero avvalersi del servizio di ristorazione delle mense, ma la confusione messa in campo dalla Regione e l’indifferenza del Comune hanno impedito che quest’alternativa potesse concretizzarsi.

Continueremo a incalzare gli interlocutori istituzionali affinché la nostra proposta possa andare in porto.

Gruppo PD in Regione Liguria
Gruppo PD Comune di Genova
PD Genova