Genova, 9 gennaio 2020

Anche alla luce della manifestazione odierna dei lavoratori di Ansaldo crediamo sia arrivato il momento che l’azienda presenti il nuovo piano industriale, per dissipare ogni preoccupazione e dare un orizzonte di certezza al futuro di un’azienda strategica per il Paese e coinvolga, sin da subito nel confronto, tutte le organizzazioni sindacali. Dopo questo passaggio abbiamo intenzione di chiedere la convocazione della terza Commissione attività produttive, per audire il nuovo amministratore delegato di Ansaldo e conoscere da lui i contenuti del piano.

Siamo consapevoli delle difficoltà finanziarie della società, ma vogliamo anche dare atto al management di aver ottenuto commesse importanti che potranno garantire un lungo orizzonte di lavoro. Crediamo tuttavia sia necessario che tutti gli azionisti, pubblici e privati, mettano in campo tutti gli strumenti a loro disposizione per sostenere efficacemente lo sviluppo di Ansaldo. Le istituzioni del territorio, a partire dalla Regione, siano al fianco dell’azienda e dei suoi lavoratori.

Giovanni Lunardon, capogruppo del Pd in Regione Liguria.