Consideriamo inaccettabile che Arcelor Mittal, ancor prima del confronto con il Governo, comunichi ai lavoratori dell’ex Ilva l’intenzione di cancellare unilateralmente il contratto integrativo. Una decisione che colpisce il salario dei dipendenti e giustamente mette in agitazione il sindacato. L’accordo di programma del 2005 prevede la garanzia del lavoro e del salario, quindi non è possibile togliere l’integrativo senza il via libera di tutti i firmatari. Via libera che, naturalmente, non verrà mai concesso e quindi chiediamo all’azienda di tornare immediatamente sui propri passi. Siamo pronti a sostenere, anche questa volta, la lotta dei lavoratori, contro quest’arrogante e gravissima decisione di Arcelor Mittal.

Gruppo Pd Regione Liguria.