Genova, 28 ottobre 2019

“La Giunta ligure si faccia parte attiva con l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera) affinché vengano ascoltate e accolte le richieste dei Comuni montani liguri e dell’Anci, in merito alle tariffazioni 2020 in ambito di rifiuti: il rischio è che le nuove regole mettano in ginocchio le piccole amministrazioni della nostra regione”. Lo chiede il consigliere regionale del Pd Pippo Rossetti che domani, in Consiglio regionale, presenterà un documento per chiedere formalmente alla Giunta di intervenire. “A lanciare l’allarme è stato Anci, attraverso la Commissione, Acqua, Rifiuti e Ambiente – spiega l’esponente del Partito Democratico – La deliberazione di Arera, prevista per i prossimi giorni, prevede una serie di disposizioni in discontinuità con la vigente regolazione della gestione del ciclo rifiuti e definisce il nuovo sistema tariffario. In questo modo però verrebbero fortemente penalizzati i Comuni montani, che già devono fare i conti con molte difficoltà. La Regione deve intervenire al più presto: il tempo stringe”.

Pippo Rossetti, consigliere regionale del Pd ligure.