Gruppo PD: “Approvato all’unanimità ODG proposto dal PD per chiedere al Governo di rispettare gli obiettivi fissati sul clima. Venerdì giovani di tutto il mondo scendono in piazza”

Genova, 12 marzo 2019

È stato approvato all’unanimità, dopo essere stato sottoscritto da tutti i gruppi consiliari, l’ordine del giorno proposto dal Gruppo del Partito Democratico sullo Sciopero Globale per il Clima in programma venerdì prossimo (15 marzo) che vedrà scendere in piazza studenti di tutto il mondo, per manifestare contro le alternazioni del clima e i suoi drammatici effetti. Il documento, nato proprio in occasione della mobilitazione di venerdì che prevede cortei anche in tutta la Liguria (in particolare a Sanremo, Imperia, Savona, Genova e La Spezia), chiede alla Giunta ligure di attivarsi presso il Governo affinché vengano adottati interventi che consentano concretamente al nostro Paese di ridurre le emissioni di anidride carbonica in atmosfera in linea con gli obiettivi fissati e sottoscritti a livello internazionale e a perseguire, nella propria programmazione, tutte le azioni in linea con gli obbiettivi dell’Agenda 2030 e dei conseguenti programmi europei e nazionali volti a contenere i fattori clima alteranti.

Nello specifico l’ordine del giorno chiede di sostenere un forte rilancio delle energie rinnovabili e significativi interventi per il risparmio e l’efficienza energetica; di favorire la rigenerazione urbana ed energetica degli edifici e che contrastino il consumo di suolo; di promuovere il riuso, il ripristino e la messa in sicurezza delle infrastrutture e dei territori; di favorire la riduzione dei consumi di benzina e gasolio attraverso soluzioni alternative di trasporto pubblico e di promuovere e rafforzare, con adeguate e coerenti azioni e misure, le strategie per la green economy e la transizione verso un’economia circolare.

“Venerdì – spiegano i consiglieri regionali del Pd ligure – i giovani e gli studenti di tutto il mondo faranno sentire la loro voce per chiedere ai rispettivi capi di Stato un impegno più forte contro i cambiamenti climatici. Un’iniziativa molto importante nata sul solco delle parole dalla giovane studentessa svedese Greta Thunberg pronunciate a Katowice durante la conferenza sul clima (COP24) del 12 dicembre 2018: ‘Abbiamo certamente bisogno di speranza – ha detto – Ma l’unica cosa di cui abbiamo bisogno più della speranza è l’azione. Una volta che iniziamo ad agire, la speranza si diffonde. Quindi, invece di cercare la speranza, cerchiamo l’azione. Allora e solo allora, la speranza arriverà’. Consideriamo importante che il Consiglio regionale abbia approvato quest’ordine del giorno all’unanimità: un segno di attenzione a questa importante battaglia, che vede impegnata in prima persona un’intera generazione”.

2019-03-13T14:29:39+00:00 12 Marzo 2019|Comunicati stampa|