Assemblea pubblica Pd: “Diciamo no al registro comunale delle famiglie”

Il gruppo consiliare del Pd in Comune, insieme ai gruppi Pd nei diversi Municipi cittadini, ha deciso di organizzare una assemblea pubblica per confrontarsi e decidere quali azioni intraprendere dopo l’approvazione dell’ordine del giorno al bilancio 2019/2021 del Comune, con il quale la maggioranza di centrodestra ha chiesto di introdurre agevolazioni e benefici per i soli nuclei familiari iscritti al Registro comunale delle Famiglie. Si tratta di una grave forma di discriminazione, una distinzione inaccettabile tra famiglie di serie A e di serie B e che mina nel profondo il sistema di welfare, basato sul reddito e sul bisogno. Un attacco allo Stato sociale, ai diritti dei minori sanciti da leggi e sentenze che va colpire le fasce più deboli e chi rischia di rimanere ai margini.

Appuntamento quindi venerdì 1° febbraio alle ore 17.30 presso il Bi.Bi. Service, in via XX Settembre 41 al terzo piano per difendere la pari dignità di ogni nucleo familiare nella nostra città. Nessuna famiglia a Genova deve essere di serie B.

Gruppo consiliare Pd Comune di Genova

2019-01-30T19:32:35+00:00 30 Gennaio 2019|Cultura e diritti, Home, News, Sanità e welfare|