LIGURIA

AMBIENTE

Parchi, nuovi confini: Portofino può allargarsi. Bocciata l’idea di Finale. Disegno di legge regionale: in discussione la proposta di Mai sui nuovi limiti per 4 aree. Luca Garibaldi, consigliere regionale Pd: “Secondo i dati della stessa regione, c’è una riduzione complessiva di oltre mille ettari ottocento dei quali nel parco dell’Antola. In tutto il mondo si cerca di tutelare le aree protette, qui le riduciamo”. (Il Secolo XIX)


GENOVA

PONTE MORANDI

“Ai primi di febbraio via alla demolizione del moncone Ovest”. Bucci: sono partiti i sondaggi per realizzare le fondamenta. Stop alle tasse, il Pd chiede la proroga: emendamento della senatrice Pinotti scartato. L’emendamento avrebbe prorogato il beneficio, che non cancellava il pagamento delle tasse ma lo posticipava nel tempo- e in particolare al 20dicembre del 2018 – portandolo al 2 dicembre del 2019, inserendo anche la possibilità di rateizzare (il pregresso è dovuto in unica soluzione). Ma non è passato. “Di Maio e Salvini – dice Pinotti – sono venuti a Genova a prendere gli applausi ma, annunci a parte, non sono in grado di passare dalle parole ai fatti. Ora ci auguriamo che il governo trovi una soluzione, perché le famiglie e le imprese di Genova non meritano tutto questo”. (Il Secolo XIX)

Ponte, l’ultima scadenza di Bucci: “Demolizione tra il 6 e l’8 febbraio”. Tasse sospese agli sfollati, brutta sorpresa in Parlamento: salta la proroga sino a dicembre. “Noi avevamo chiesto che questa norma rientrasse nella legge di Bilancio, la sua sede naturale, e a questo punto il problema sarebbe già risolto”, attacca la senatrice del Pd Roberta Pinotti. (La Repubblica, ed. Genova)


DECRETO SALVINI

Genova Aperta. Oltre il corteo un movimento per i diritti. Il coordinamento che ha dato vita alla protesta si riunisce oggi per estendere l’impegno alla lotta contro le diseguaglianze. (La Repubblica, ed. Genova)


LA SPEZIA

DECRETO SALVINI

Ammiraglio Vittorio Alessandro: “Nessun porto è chiuso, il nostro muro provocherà altri morti”. (Il Secolo XIX)


COMUNE

La Dmo è approvata in commissione. L’opposizione diserta. Alla seduta non hanno partecipato le minoranze in protesta, in attesa che la commissione d’inchiesta interna si esprima. (Il Secolo XIX)