Ponte Morandi, Pd: “Toti e Bucci convochino i parlamentari liguri per una posizione comune sulle modifiche al Decreto. I due Commissari scelgano da che parte stare”

Genova, 10 ottobre 2018

Oggi finiscono le audizioni in Commissione e il 22 ottobre il decreto arriva in aula alla Camera. Il tempo stringe e non capiamo perché Toti e Bucci, oltre a non aver promosso il tavolo con le associazioni di categoria e con i Municipi coinvolti, non abbiano ancora convocato – facendo seguito agli impegni presi nelle sedi istituzionali con mandato unanime – i parlamentari liguri per coordinarsi sugli emendamenti e condividere una posizione comune su come modificare questo decreto.
Le proposte avanzate dalle categorie economiche e sociali sono la base da cui ripartire e sulla quale costruire la “Vertenza Genova”. Ci auguriamo che i due commissari convochino tempestivamente i parlamentari. E ci auguriamo sinceramente che lo facciano perché, altrimenti, vorrebbe dire che ci troviamo di fronte a una scelta politica tesa a non disturbare il manovratore. Se così fosse sarebbe molto grave. Chi mette davanti all’interesse della comunità il proprio tornaconto elettorale ne risponderà di fronte ai genovesi. Bisogna scegliere se si vuole stare con i liguri o difendere interessi di parte.

Gruppo Pd Regione Liguria
Segreteria Pd Liguria
Gruppo Pd Comune di Genova
Segreteria Pd Genova